Plasma Mobile: nuovo sistema operativo basato su Linux

Plasma Mobile: nuovo sistema operativo basato su Linux

Tempo fa venne presentato un sistema operativo basato su Kubuntu, con il nome di KDE Plasma,  un OS ancora molto acerbo basato su Linux, che non aveva avuto grande fortuna e di cui se ne parlò davvero molto poco. Fortunatamente il sistema operativo non fu del tutto dimenticato e ad oggi ecco che torna a far parlare di se con una nuova grafica ed un nuovo nome, Plasma Mobile.

Un progetto che ha sempre lo scopo di offrire un sistema operativo basato su Linux (Kubuntu in questo caso) compatibile con tutte le applicazioni desktop disponibili, offrendo allo stesso tempo un’interfaccia facilmente utilizzabile su uno smartphone e che possa supportare applicazioni di diversi sistemi operativi.

Quello utilizzato nella dimostrazione è un Nexus 5 , al momento l’unico terminale su cui è possibile installare Plasma Mobile, anche se il gruppo ha garantito che sia Nexus 5 sia Kubuntu sono esclusivamente due elementi, uno hardware e uno software, di riferimento per poter dare il via allo sviluppo delle prime applicazioni, lasciando intendere che quindi potrebbero esserci future versioni di Plasma Mobile basate su diverse distribuzioni Linux e compatibili con un maggior numero di terminali.

Allo stato attuale, Plasma Mobile utilizza un driver grafico Android e supporta applicazioni Ubuntu e Jolla OS, con la possibilità di poter eseguire anche app Android in futuro. Per il momento il sistema operativo permette di eseguire le tipiche funzionalità di uno smartphone, tra cui chiamate, notifiche e la possibilità di personalizzare il launcher. Per maggiori dettagli vi lasciamo al filmato di presentazione, ricordandovi che potete scaricare Plasma Mobile da questo sito, utilizzando i classici tool con cui è possibile installare Ubuntu Touch; naturalmente si tratta di una prima versione non stabile e esclusivamente dimostrativa, quindi procedete con cautela.

 

 

 

via