Samsung Galaxy A5 2016: la nostra video recensione

Samsung Galaxy A5 2016: la nostra video recensione

Dopo averlo visto alla presentazione, ecco che è arrivato anche da noi il Samsung Galaxy A5 2016, un terminale di fascia media ma con delle ottime caratteristiche tecniche, una buona usabilità generale e soprattutto materiali costruttivi di alta qualità.

 

20160607_125406

HARDWARE, MATERIALI ED ERGONOMIA

Il Galaxy A5 2016 è basato su un Exynos 7580, un Octa core a 64-bit dalle ottime prestazioni al quale è associata una buona scheda grafica Mali-T720 MP2 e 2GB di RAM. Una RAM che è un pò il punto debole (sulla carta) di questo terminale e che poteva anche essere migliorata un pochino, arrivando almeno a 3GB, così da rendere ancora più veloce il sistema e forse anche un pò più fluido.

  • Dimensioni: 71 x 144.8 x 7.3 mm
  • Peso: 155 g
  • SoC: Samsung Exynos 7 Octa 7580
  • Processore: ARM Cortex-A53, 1600 MHz, Numero di core: 8
  • Processore grafico: ARM Mali-T720 MP2, 600 MHz, Numero di core: 2
  • Memoria RAM: 2 GB, 933 MHz
  • Memoria interna: 16 GB
  • Schede di memoria: microSD,
  • Display: 5.2 pollici, Super AMOLED, 1080 x 1920 pixel
  • Batteria: 2900 mAh)
  • Sitema operativo: Android 5.1.1 Lollipop
  • Fotocamera: 13MP posteriore + 5MP anteriore
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a, b, g, n, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.1
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

Il grande “plus” che abbiamo su questo Galaxy A5 è la qualità dei materiali con cui è costituito, in rapporto alla fascia di prezzo che occupa, dato che il terminale ha un vetro Gorilla Glass sia sul retro che sull’anteriore ed una elegante cornice di alluminio sul bordo perimetrale. Una caratteristica che non tutti i terminali hanno, sempre sulla fascia dei medio gamma, e che è associata anche ad un design veramente ben fatto, elegante, sottile e molto ergonomico, anche da usare con una mano, sebben qualche volta può risultare un pò scivoloso, ma mai come i terminali in alluminio.

DISPLAY

Il display è un’unità da 5.2 pollici Super AMOLED con risoluzione Full HD, tra i migliori nel suo segmento di mercato, con degli ottimi angoli di visione, con colori ben tarati, neri assoluti, classici dei Super AMOLED ed infine un’ottima visibilità sotto la luce diretta del sole.

Purtroppo la tastiera Samsung ha qualche difetto di precisione e la risposta del tocco non è perfetta e manca inoltre la vibrazione, che però può essere risolta scaricando un’altra keyboard dal Play Store. Difetto che invece non può essere risolto è l’assenza delle vibrazioni dei tasti soft touch, che purtroppo non si percepiscono ogni volta che vengono premuti.

Buono il lettore di impronte digitali anche se purtroppo non è precisissimo ed è meno efficace di quelli dei top gamma più noti. Rimane comunque una buona implementazione che permette di gestire pagamenti, password, accessi e sblocco del telefono. Bene il sensore di luminosità e davvero ottimi i consumi.

BATTERIA, RICEZIONE e AUDIO

Il Galaxy A5 2016 ha inoltre un’ottima batteria di 2900mAh, che associata all’hardware e alle funzionalità integrate nel telefono, riescono a portare tranquillamente a fine giornata l’utente, anche con un utilizzo stressante del terminale.

Molto bene anche la ricezione con un passaggio piuttosto rapido tra 3G e LTE e con una buona gestione delle connettività. Troviamo infatti tutte le bande supportate, l’NFC, il Mirrorlink e anche il download booster per unire tutte le connessioni dello smartphone e migliorare la velocità di download.

Una parte audio che non ha pecche, con una qualità che soddisfa un pò tutti gli utilizzi, grazie ad un volume non esageratamente alto ma che mantinene una certa pulizia, sia negli alti che nei bassi.

SOFTWARE

Per quanto riguarda il software, Samsung non toglie nulla all’ A5 rispetto al Galaxy S6 a livello software. Infatti è basato su Android 5.1.1 Lollipop, vanta una personalizzazione Touch Wiz molto interessante che permette di personalizzare molto bene lo smartphone. Oltre ai temi scaricabili dallo store, troviamo una serie di opzioni per la home, widget, collegamenti, personalizzazioni della tendina di notifica e riorganizzazione delle impostazioni che permettono di modificare lo smartphone a nostro gusto e utilizzo.

Su questo modello abbiamo inoltre lo split screen e alcune soluzioni personalizzate da Samsung che sono sicuramente un valore aggiunto per il device, che lo rendono un telefono completo e già personalizzabile senza il bisogno di installare software aggiuntivi.

FOTOCAMERA

Un altro valore aggiunto del Galaxy A5 2016 è la fotocamera posteriore, che riesce a fare davvero delle ottime foto sia di giorno che di notte, dando la possibilità anche di impostare una modalità manuale che, anche se non offre le stesse impostazione dell’S6 o S7, riesce a dare diversi parametri e funzionalità davvero molto utili, che difficilmente possiamo trovare su altri device della stessa fascia di mercato.

I video sono buoni ma il telefono pecca un pochettino nella rapidità di messa a fuoco e quindi anche nel cambio di esposizione che delle volte risulta un pò lento.

CONCLUSIONI

Il Samsung Galaxy A5 2016 è un telefono che ci ha soddisfatto sotto tutti i punti di vista, perfetto per coloro che cercano uno smartphone, veloce, fluido, con una grande autonomia, una fotocamera performante e soprattutto con materiali costruttivi di alta qualità. Inoltre, a differenza dell’S6 e di altri top di gamma, presenta anche l’espansione di memoria tramite Micro SD.
Gli unici punti deboli che abbiamo riscontrato di questo device sono la poca memoria RAM, i tasti soft touch senza vibrazione e la mancanza di led di notifica.
Il prezzo inizialmente rientrava nei punti negativi di questo terminale, ma fortunatamente oggi si è stabilizzato intorno ai 350 euro, il che lo rendono un best buy per questa fascia di prezzo, paragonabile perfino ad alcuni top di gamma presenti attualmente sul mercato.

A seguire la nostra video recensione: