OnePlus 3 supera i test di resistenza a pieni voti

OnePlus 3 supera i test di resistenza a pieni voti

Come ormai accade per tutti i top di gamma, anche il OnePlus 3 ha dovuto subire i vari test di resistenza, per verificare la qualità costruttiva e la robustezza della sua scocca.

Ad effettuare il test questa volta, è stato il famoso youtuber Jerry Rig Everything, il quale ormai emerge sul web, rispetto alla concorrenza, per la serietà con la quale svolge le prove.

Il primo test che viene effettuato è quello sul vetro frontale, che dobbiamo dire si è comportato davvero molto bene, grazie al Gorilla Glass 4 che per scalfirlo ci è voluto uno strumento don durezza 7. Stesso ottimo risultato si è avuto per il pulsante principale, con sensore di impronte digitali al suo interno, il quale, essendo costruito in ceramica, è riuscito a resistere anch’esso molto bene diversi tagli del taglierino.

Nessun segno del taglierino appare sul vetro che protegge la fotocamera posteriore, mentre la cover in alluminio viene scalfita ma risulta essere particolarmente resistente. Il logo serigrafato, poi, non si stacca come in alcuni modelli di smartphone appartenenti alla gamma Nexus, confermando l’ottima qualità costruttiva. Stesso discorso vale per gli speaker e i tasti laterali del volume e dell’accensione, tutti realizzati in metallo: difficile romperli nonostante il cutter li metta a dura prova.

Altra prova a cui è stato sottoposto il OnePlus 3 è quella dell’accendino per verificarne la resistenza al calore; e se il Galaxy S7 Edge è durato ben  40 secondi, lo smartphone cinese ha avuto uno sbiancamento del display dopo appena 14 secondi, ma è riuscito a tornare normale quando è stata rimossa la fonte di calore.

Con il bend test, il pannello del display è uscito fuori dalla cornice solo dopo una lunga pressione sui lati, ma è stato possibile farlo tornare all’interno con un’altra pressione in senso contrario. Quindi si può dire che il telefono abbia superato anche questa prova, non subendo danni permanenti.