FitBit introduce Sleep Schedule per migliorare la qualità del sonno

FitBit introduce Sleep Schedule per migliorare la qualità del sonno

FitBit ha da poco annunciato il lancio di una nuova funzionalità chiamata Sleep Schedule, implementata in collaborazione Micheal Smith della John Hopkins University, Allison Siebern della Standford University e Micheal Grandner della University of Arizone, per riuscire a migliorare il sonno degli utenti.

La nuova funzionalità integrata nell’app ufficiale, è compatibile con tutti i dispositivi FitBit ed è in grado di monitorare il sonno, di prefissare obiettivi personalizzati sulla base dei dati storici, in modo tale da ottimizzare la durata del sonno quotidiano e consente di definire l’orario migliore per la sveglia e di consultare lo storico registrato, per controllare i progressi fatti.

Secondo gli esperti che hanno collaborato all’implementazione dell’app, avere una routine del sonno è importante per stare bene durante tutta la giornata:

“Se cambi costantemente la tua routine del sonno, ciò può provocare lo stesso effetto che si ha con il jetlag perché modifichi continuamente il tuo ritmo circadiano, noto anche come tuo orologio interno, che può avere un impatto negativo sulla tua salute e benessere”, spiega Michael Grandner. “Per migliorare la tua performance fisica, la salute mentale e le funzioni cognitive, dovresti cercare di ottenere una sufficiente quantità di sonno ogni notte ed essere coerente con gli orari in cui si va a dormire e in cui ci si sveglia ogni giorno. Il nuovo strumento Sleep Schedule di Fitbit rende più semplice per le persone vedere quanto riescono a dormire al fine di definire una routine salutare – questo ha il potenziale di aiutare milioni di persone in tutto il mondo per migliorare il loro sonno e il benessere generale, e ciò è davvero eccitante”.

Fitbit riporta poi i risultati di una ricerca secondo cui esiste una correlazione tra il numero di ore di sonno e l’indice corpo-massa (BMI): chi dorme 7-9 ore al giorno solitamente ha un BMI inferiore rispetto a chi dorme solamente 3-4 ore, mentre chi è obeso in media dorme 70 minuti in meno rispetto a coloro che hanno un BMI compreso tra 18.5 e 25.

La nuova Sleep Schedule include le seguenti funzionalità:

  • Sleep Goal: l’app offre raccomandazioni personalizzate sulla base dei dati raccolti, e l’utente può anche prefissare un numero di ore di sonno ottimale.
  • Obiettivi relativi all’orario in cui si va a dormire e di sveglia: il tracker utilizza lo storico per dare raccomandazioni sugli orari migliori di sera e al mattino. Anche questa funzione è personalizzabile.
  • Promemoria sugli orari in cui si va a dormire e di sveglia: possono essere impostate delle notifiche push per perseguire gli obiettivi prefissati.
  • Grafico dello storico di Sleep Schedule: tutti i dati raccolti possono essere riassunti in un grafico per verificare i miglioramenti e per capire dove correggere il proprio comportamento.

Chiaramente questa funzione è presente solamente su tutti i dispositivi FitBit dotati di tracciabilità del sonno, ovvero: Fitbit Surge, Blaze, Charge HR, Alta, Charge, Flex e One.